Lettera di intenti

Questo blog nasce in un giorno qualunque di ottobre 2016. Era pomeriggio ed ero a casa con l’amore della mia vita, il papà dei miei due splendidi bambini. Nasce  con una doppia finalità: da una parte mi piacerebbe che l’economia, materia considerata ostica ed inaccessibile, possa essere vista come un ” qualcosa” che possiamo trovare dentro e fuori di noi. Per questo motivo mi piace scrivere dei post, a volte un po’ troppo sentimentali, in cui parlo della mia vita e della mia famiglia per dimostrare che una buona parte degli aspetti economici possano essere presenti nella nostra vita di tutti i giorni. La seconda finalità è più ambiziosa e non so se sarò mai in grado di realizzarla ma voglio fare un tentativo. La stragrande maggioranza dei blog nasce con una finalità “lucrativa”; blogger in erba che vogliono far diventare la propria passione in lavoro vero e proprio. La mia mission è diversa. Vorrei scrivere storie, storie di aziende virtuose che sono nate, cresciute, che sono cadute e che si sono rialzate, che hanno avuto il coraggio di innovarsi, che si sono messe una mano sul cuore e che fondano il loro lavoro sulla responsabilità sociale  ed etica dentro di esse e verso la comunità. Vorrei parlare di queste imprese, piccole ,grandi o grandissime che sono l’orgoglio italiano, l’orgoglio del nostro Paese. Ma mentre i classici blog, per raccontare storie, chiedono in “cambio” denaro, visibilità o benefits quello che io chiedo in cambio per poter scrivere e pubblicare queste storie è diverso; chiedo in cambio un regalo, una donazione. Oltre che essere mamma e blogger, sono infermiera e come tale credo nell’importanza della ricerca medica; per questo motivo chiedo una donazione libera e privata verso associazioni italiane ONLUS che via via andrò a segnalare. Scrivere un articolo che parla della storia di un’azienda in cambio di un dono. Non sono un’eroina, sono solo una semplice infermiera che ama il proprio lavoro e mi piacerebbe fare qualcosa che lasci “il segno” perché dobbiamo fare qualcosa. Devo provarci e anche se non so se mai riuscirò a trovare qualcuno disposto a raccontare una storia in cambio di un gesto d’amore, io ci provo. Chiamatemi pure sognatrice ma io non smetterò di sognare e di cercare dei sognatori che condividano con me un’idea. Se tra di voi c’è qualcuno che ama sognare allora sognate insieme a me!

Senza categoria

economylifemartinamontresor View All →

Mamma, infermiera e da qualche giorno una blogger dilettante. Cosa ne uscirà con queste premesse? Spero qualcosa di nuovo ed originale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: